colonnine-1068x284.jpg

SAVE THE DATE: 25 Maggio webinar dal titolo: "Colonnine di ricarica: come sta evolvendo l'elettronica e cosa accadrà nei prossimi 10 anni?"

SCAME PARRE interverrà per conto della Federazione ANIE. 

Come evolverà il mercato nei prossimi 10 anni?

Attualmente in Italia esistono circa 20.000 punti di ricarica, numero di molto inferiore ad altri Paesi dell’UE, ma si stima che entro il 2030 se ne conteranno più di 300.000.

  • Come evolveranno le stazioni di ricarica in questo decennio?
  • In che modo l’elettronica verrà incontro a questa domanda energetica?
  • Come riuscirà l’elettronica a soddisfare la domanda di tempi di ricarica più rapidi?
  • Comanderà l’auto o la colonnina?

Questi temi saranno al centro del webinar gratuito organizzato da Tecno, in programma il 25 maggio alle 14.30: “Colonnine di ricarica: come sta evolvendo l’elettronica e cosa accadrà nei prossimi 10 anni?” per approfondire le sfide che le colonnine dovranno vincere nel prossimo futuro, tra tempi di ricarica e piena interoperabilità.

In particolare, si parlerà di:

  • Infrastrutture di ricarica dal punto di vista dell’utente
  • Trend tecnologici e player in un mercato in continua evoluzione
  • Wallbox e stazione di ricarica, quali le differenze? 
  • Punti di ricarica: come è strutturata la rete a livello privato (dalle aziende ai centri commerciali) 
  • Le nuove sfide del futuro per le colonnine di ricarica: casi di successo.

Il webinar è gratuito, per partecipare è necessario registrarsi, qui: https://assodel.it/webinar-colonnine-di-ricarica-come-sta-evolvendo-lelettronica/

Gentile utente,
il sito web non è navigabile con Internet Explorer.
Internet Explorer non consente di utilizzare soluzioni di design e funzionalità moderne.

Utilizza Google Crome, Mozilla Firefox o la più recente versione di Edge per una corretta esperienza di navigazione.

Gentile utente,
il sito web è ottimizzato per essere visitato correttamente con la versione più aggiornata di Microsoft Edge (versione > 17).

Aggiorna la tua versione di Edge o utilizza Google Crome, Mozilla Firefox per una miglior esperienza di navigazione.

Procedi comunque