Musegrids-teamwork2019.jpg

PROGETTO MUSE GRIDS – per saperne di più

Progetto sperimentale per ottimizzare la produzione di energia da fonti rinnovabili e ridurre la dipendenza da combustibili fossili

MUSE GRIDS - Potenziamento delle comunità energetiche locali

Lanciato a Novembre 2018, il progetto di ricerca MUSE GRIDS, finanziato dall'Unione europea, mira a trasformare le aree debolmente connesse in comunità energetiche locali in cui l'impegno dei cittadini consentirà di soddisfare le loro esigenze energetiche, riducendo al contempo l'impiego di combustibili fossili. MUSE GRIDS prevede lo sviluppo di due progetti pilota su larga scala in Italia e Belgio e comprende partner di università, centri di ricerca e aziende leader nel settore energetico dell'UE.

MUSE GRIDS (www.muse-grids.eu) è un progetto di ricerca che mira a dimostrare un insieme di soluzioni sia tecnologiche che non per ottimizzare l'autoproduzione e l'uso dell'energia nelle aree locali. Per raggiungere questo obiettivo, i due progetti pilota saranno attuati su larga scala in diversi contesti europei in cui vi sono connessioni deboli con la rete nazionale: Oud-Heverlee, un quartiere rurale nella regione delle Fiandre del Belgio e Osimo, una città collinare nel Regione Marche d'Italia.

Il progetto MUSE GRIDS esplora le migliori soluzioni per aree che, per ragioni geografiche e logistiche, hanno connessioni deboli con la rete nazionale e mostra come, interagendo tra loro, i diversi vettori energetici di una rete energetica locale possano contribuire allo sviluppo di isole energetiche locali, massimizzare l'indipendenza energetica locale e ridurre i costi operativi.

Attraverso un approccio partecipativo, il progetto incoraggerà il coinvolgimento attivo degli abitanti nei progetti pilota, con l'obiettivo di sviluppare comunità energetiche locali in cui i cittadini possano collaborare per produrre e scambiare energia per ottenere una maggiore affidabilità. Infine, l'implementazione di successo di isole reali di energia sostenibile contribuirà a soddisfare la domanda di energia e ridurre le emissioni di carbonio.

Il concetto verrà anche promosso su scala più ampia attraverso la creazione di siti demo virtuali in India, Israele e Spagna. Vari aspetti sociali e ambientali saranno considerati in termini di transizione verso un sistema multi-energia intelligente completamente integrato.

Altre attività comprendono l'organizzazione di workshop e webinar rivolti a cittadini e parti interessate, a livello nazionale e internazionale, e la redazione di position paper e raccomandazioni politiche in collaborazione con l'iniziativa BRIDGE.

Il consorzio MUSE GRIDS è composto da 18 partner provenienti da 7 paesi, tra cui Scame Parre, università, centri di ricerca e aziende leader nel settore energetico dell'UE. Il progetto quadriennale è iniziato nel novembre 2018 ed è finanziato nell'ambito del quadro Orizzonte 2020 "LC-SC3-ES-3-2018-2020 Sistemi energetici locali integrati" (convenzione di finanziamento n. 824441).

(nella foto a sinistra: il teamwork del progetto)

Project Coordinator – RINA-C

stefano.barberis@rina.org

Communications and Dissemination – EASE

p.nouvion@ease-storage.eu

+32.2.743.29.96

Gentile utente,
il sito web non è navigabile con Internet Explorer.
Internet Explorer non consente di utilizzare soluzioni di design e funzionalità moderne.

Utilizza Google Crome, Mozilla Firefox o la più recente versione di Edge per una corretta esperienza di navigazione.

Gentile utente,
il sito web è ottimizzato per essere visitato correttamente con la versione più aggiornata di Microsoft Edge (versione > 17).

Aggiorna la tua versione di Edge o utilizza Google Crome, Mozilla Firefox per una miglior esperienza di navigazione.

Procedi comunque