64-8-8-1.jpg

Aggiornamento norma 64-8, variante 5

Rilevamento correnti di dispersione in DC

Desideriamo fare chiarezza sugli obblighi legati al rilevamento di eventuali correnti di dispersione continue durante il processo di ricarica di veicoli elettrici. 

Distinguiamo due normative di riferimento ben definite che richiamano caratteristiche tecniche e requisiti specifici in funzione di:

  • Impianto di alimentazione della stazione di ricarica          Norma di riferimento: CEI 64-8
  • Stazione di ricarica per veicoli elettrici                              Norma di riferimento: CEI-EN 61851-1

Per quanto riguarda l’impianto di alimentazione della stazione di ricarica è utile sapere che è stata pubblicata ed è entrata in vigore la variante 5 della norma CEI 64-8 (meglio conosciuta come Norma Impianti). Alla sezione 722 è richiesto  che per ogni presa di ricarica sia rilevata la presenza di correnti di dispersione continue superiori a 6mA per evitare di saturare eventuali differenziali Tipo A a monte della stazione ed inficiare la protezione contro i contatti indiretti sull’intera linea.

Il rilevamento delle correnti di dispersioni continue può essere effettuato attraverso un differenziale di Tipo B o attraverso un differenziale di Tipo A accoppiato ad un rilevatore di correnti di dispersioni continue (comunemente chiamato RCM Residual Current Monitor o DC Leakage Detector) da installare a monte della stazione se non è già presente come dotazione nel dispositivo di ricarica.

Nella precedente versione della norma impianti 64-8 questo obbligo era prescritto solo sulle versioni trifase, con l’entrata in vigore della versione 5 l’obbligo viene esteso anche alle versioni monofase.

Per quanto riguarda la normativa di riferimento del prodotto (stazione di ricarica), l’attuale norma in vigore (la CEI-EN 61851-1 seconda edizione) non prevede il rilevamento delle correnti di dispersione continue. Per la stazione di ricarica quindi non esiste alcuna indicazione specifica circa la rilevazione di correnti di dispersione continue, di conseguenza la scelta di dotare o meno le stazioni di ricarica di differenziali in classe B oppure di DC Leakage Detector(RCM Residual Current Monitor) è una libera scelta dei produttori..

Da sempre attenta alle esigenze del mercato e dei suoi Clienti Scame Parre ha deciso di equipaggiare tutte le proprie stazioni di ricarica con il DC Leakage Detector.

Vi confermiamo quindi che da Luglio tutte le stazioni di ricarica della nostra gamma sono equipaggiate con rilevatori di correnti di dispersioni continue.

Gentile utente,
il sito web non è navigabile con Internet Explorer.
Internet Explorer non consente di utilizzare soluzioni di design e funzionalità moderne.

Utilizza Google Crome, Mozilla Firefox o la più recente versione di Edge per una corretta esperienza di navigazione.

Gentile utente,
il sito web è ottimizzato per essere visitato correttamente con la versione più aggiornata di Microsoft Edge (versione > 17).

Aggiorna la tua versione di Edge o utilizza Google Crome, Mozilla Firefox per una miglior esperienza di navigazione.

Procedi comunque